ARTeramo - Associazione Ristoratori Teramani dentro le Mura

  • Registrati
    *
    *
    *
    *
    *
    I Campi contrassegnati da un asterisco (*) sono richiesti.

Ultime News

ARTeramo - Associazione Ristoratori Teramani dentro le Mura

Stampa

ARTeramo - Associazione Ristoratori Teramani dentro le MuraL’Associazione ristoratori teramani “Dentro le mura” è nata per preservare e diffondere la cultura dell’enogastronomia teramana, puntando sulla riscoperta di antiche ricette della tradizione e sulla qualità delle materie prime. Un requisito fondamentale, che si ottiene solo attraverso il rispetto della stagionalità e della cosiddetta filiera corta o a chilometro zero. Il progetto è stato condiviso da ben 7 ristoratori storici, che hanno abbandonato la logica della competizione per abbracciare un’idea comune ed un progetto che ci porterà lontano. Siamo certi, infatti, che in un momento di grande crisi economica come quello che stiamo attraversando, il settore enogastronomico sia uno dei pochi che presenti ancora possibilità di sviluppo, rappresentando anche un ottimo strumento di marketing territoriale della nostra città, in grado di intercettare flussi di turismo anche dall’estero.

Questi i ristoranti che hanno aderito:

• Antico Cantinone

• Duomo

• Carati di Bacco

• Enoteca Centrale

• La Cantina di Porta Romana

Il marchio di qualitĂ 

I ristoranti aderenti al progetto si sono dati un disciplinare per differenziare e qualificare la loro produzione. Per farlo si sono avvalsi anche della collaborazione del dottor Tommaso Migale, uno dei maggiori esperti in nutrizionismo che lavora presso la Asl di Teramo. Grazie a questo disciplinare anche altri ristoranti che dimostreranno di rispettare le regole in esso contenute potranno esibire il marchio “Art”.

Questi i punti qualificanti:

- Valorizzare la cultura enogastronomica teramana con ricerca sulla locale tradizione culinaria e produzione di piatti tipici e tradizionali;

- Valorizzare la stagionalitĂ  degli alimenti;

- Sfruttare l’opportunità di far conoscere i veri punti di eccellenza agroalimentare teramana e difendere i veri prodotti tradizionali;

- Garantire l’igienicità e la qualità delle lavorazioni;

- Favorire la trasformazione di alimenti provenienti da materie prime locali o comunque “filiera corta”

Tali condizioni dovranno essere opportunamente documentate attraverso un sistema di tracciabilitĂ  delle materie prime, dei semilavorati e dei cibi pronti per la somministrazione, un piano di autocontrollo (h.a.c.c.p) funzionale e trasparente e, laddove possibile, una documentazione storico-culturale di quanto prodotto.

Chi può richiedere il marchio

L’azienda di ristorazione che intende richiedere la certificazione per l’utilizzo del marchio ART deve possedere tutti i requisiti igienici, sanitari e strutturali previsti dalle norme vigenti. Il logo del marchio ART può essere inserito nel frontespizio del menu a fianco dei piatti la cui produzione rispetta il disciplinare. In ogni caso prima di esibire il marchio l’azienda dovrà sottoporsi alla visita ispettiva del tecnico preposto alla certificazione della corretta applicazione del disciplinare. I ristoranti che aderiscono al marchio dovranno documentare la formazione del personale. Anche la presentazione del prodotto avrà la sua importanza: le pietanze non potranno essere servite con piatti, bicchieri o posate di plastica. Le stoviglie dovranno essere di ceramica, vetro, porcellana, metallo o terracotta. Le tovaglie e i tovaglioli di fibra naturale. Art è anche vicina all’ambiente: tutti i ristoranti aderenti dovranno attivare la raccolta differenziata dei rifiuti documentando anche il corretto smaltimento degli oli da cucina esausti.

Le nostre iniziative

E’ in itinere il progetto di realizzare a Teramo una Scuola di antica cucina teramana per conservare e promuovere i piatti tipici del territorio. Ci saranno anche interessanti sperimentazioni e innovazioni con la collaborazione di chef ed esperti sommelier internazionali.

Abbiamo in programma anche tante altre novità…non resta che seguirci!

 
Ti trovi in: Home L'Associazione